Tel 0341364956 | info@omceolecco.itTel. 0341364956 | info@omceolecco.it 

Il Decreto Legge 24/03/2022 n. 24 ha ulteriormente modificato il precedente Decreto Legge 01/04/2021 n. 44 prolungando l'obbligo vaccinale anti-Covid per gli esercenti le professioni sanitarie e gli operatori d'interesse sanitario fino al 31/12/2022.

  • I professionisti sanitari sono obbligati a sottoporsi alla vaccinazione anti-Covid comprensiva, dal 15 dicembre 2021, della dose di richiamo successiva al ciclo vaccinale primario;
  • la regolarità vaccinale costituisce requisito essenziale per l'esercizio della professione sanitaria;
  • in caso di accertato pericolo per la salute la vaccinazione può essere omessa o differita. In tal caso, a norma del DPCM 04/02/2022, è necessario che il Medico di Medicina Generale del soggetto obbligato o il Medico Vaccinatore delle strutture pubbliche e private accreditate rilasci il certificato digitale di esenzione o differimento che è l'unico documento con validità erga omnes che giustifica l'omissione della vaccinazione. Tale certificato di esonero può essere motivato da condizioni cliniche in atto o terapie in atto per una durata massima di 30 giorni, rinnovabile;
  • in caso di sopravvenuta infezione da Covid e successiva guarigione l'obbligo vaccinale è differito per il periodo previsto dalle Circolari Ministeriali (vedi schema sottostante). Il differimento decorre dalla data del primo referto positivo e perdura per il lasso temporale indicato dal Ministero senza necessità di specifico certificato. Allo scadere del periodo di differimento riemerge l'obbligo vaccinale a meno che, se sussistono i motivi clinici, non venga rilasciato il certificato digitale di esenzione o ulteriore differimento, come descritto sopra;
  • gli Ordini professionali, tramite le rispettive Federazioni Nazionali, verificano lo stato vaccinale dei propri iscritti sulla Piattaforma nazionale DGC e, qualora non risulti l'effettuazione della vaccinazione, anche con riferimento alla dose di richiamo successiva al ciclo primario, invitano gli interessati a produrre entro 5 giorni la documentazione comprovante l'effettuazione della vaccinazione o la presentazione della prenotazione per la vaccinazione da eseguirsi entro 20 giorni o la sopravvenienza di infezione da Covid;
  • in caso di inosservanza, gli Ordini professionali adottano un atto di accertamento che determina l'immediata sospensione dall'esercizio professionale con annotazione nell'Albo;
  • la sospensione perdura fino al completamento del ciclo vaccinale primario e, per i professionisti che hanno completato il ciclo primario, fino alla somministrazione della dose di richiamo e comunque non oltre il 31 dicembre 2022;
  • per i neolaureati, l'adempimento dell'obbligo vaccinale è requisito ai fini dell'iscrizione all'Albo.

Questo il quadro sinottico delle tempistiche vaccinali, compresi i casi di comparsa di positività, come indicati dal Ministero della Salute - Ufficio di Gabinetto con lettera del 29/03/2022 (  pdfNota Ufficio di Gabinetto Ministero Salute 29 03 2022 (236 KB) ):

1° evento 2° evento 3° evento 4° evento Fonte
1° dose vaccino 2° dose vaccino booster a 120 giorni dal 2° evento booster a 120 giorni dal 3° evento (solo per immunodepressi) Circ. Min. Salute n. 59207 del 24/12/2021 e n. 13209 del 20/02/2022
infezione* 1° dose vaccino entro 12 mesi (obbligo per i professionisti sanitari a 90 giorni) booster a 120 giorni dal 2° evento non previsto Circ. Min. Salute n. 8284 del 03/03/2021, n. 56052 del 06/12/2021 e n. 59207 del 24/12/2021
infezione* 1° dose vaccino dopo 12 mesi 2° dose vaccino a 21-28 giorni (a seconda del vaccino) dal 2° evento booster a 120 giorni dal 3° evento Circ. Min. Salute n. 56052 del 06/12/2021 e n. 59207 del 24/12/2021
1° dose vaccino infezione* (dopo più di 14 giorni dal 1° evento) booster a 120 giorni dal 2° evento non previsto Circ. Min. Salute n. 40711 del 09/09/2021, n. 56052 del 06/12/2021 e n. 59207 del 24/12/2021
1° dose vaccino infezione* (entro 14 giorni dal 1° evento) 2° dose vaccino a 90 giorni dal 2° evento booster a 120 giorni dal 3° evento Circ. Min. Salute n. 8284 del 03/03/2021, n. 56052 del 06/12/2021 e n. 59207 del 24/12/2021
1° dose vaccino 2° dose vaccino infezione* booster a 120 giorni dal 3° evento Circ. Min. Salute n. 56052 del 06/12/2021 e n. 59207 del 24/12/2021

 * il conteggio si intende a partire dal primo tampone positivo ufficialmente registrato sulle piattaforme di Sanità Pubblica.

La norma contenuta nel Decreto Legge n. 5 del 04/02/2022 che testualmente recita: "A coloro che sono stati identificati come casi accertati positivi al SARS-CoV-2 a seguito del ciclo vaccinale primario o della somministrazione della relativa dose di richiamo, è rilasciata, altresì, la certificazione verde COVID-19 [...] che ha validità a decorrere dall'avvenuta guarigione senza necessità di ulteriori dosi di richiamo" deve intendersi riferita al rilascio del Green Pass, ma non modifica l'obbligo vaccinale per i professionisti sanitari, che prevede la somministrazione della dose booster dopo 4 mesi dall'avvenuta infezione (vedasi Circolari Ministero Salute richiamate nello schema di cui sopra).